Evento

- Canova Club Roma - Il Canova Club Roma entra nei suoi primi 40 anni!

Lunedì 25 settembre p.v. 

MAXXI

Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo



 
 
 

Effemeride N° I Anno XXXX

Prossimo Cenacolo:

lunedì 25 settembre 2017

 

Il Canova Club Roma

entra nei suoi primi

40 anni!

 

“Settembre andiamo

è tempo di migrar

verso la città a ripigliare

ilnostro presente”

Gabriele D’Annuzio

e Stefano Scrittore Siciliano

 

MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo

(Via Guido Reni, 4/a, Roma)

Check in-Aperitivo dalle 18:30 – Inizio serata ore 19:30 con cena a seguire

(Serata in quota per i Soci - €75,00 per gli amici; “no cena” solo per i Soci)

Per le prenotazioni al Cenacolo si prega di inoltrare una mail ad eventi@canova.club. Grazie.

Adesioni entro e non oltre mercoledì 20 settembre p.v. Grazie.

 

 

Cari Amici,

 

il nostro presente quest’anno ci porterà a rivivere il nostro magnifico passato e a costruire il futuro che vogliamo, sapendo, con Ambroise Bierce, che “Il passato non è che il futuro di ieri ed il futuro sarà presto il passato di domani; essi sono dunque una cosa sola proprio come la consapevolezza è solo l’altra faccia del sogno”. E proprio di sogno prima e consapevolezza dopo, parleremo vivendo il nostro quarantesimo anno di vita iniziato, per gemellare la nostra scoperta dell’Amicizia, Cultura e Solidarietà con quella di Cristoforo Colombo (megalomani dall’inizio!) il 12 ottobre del 1978 al bar Canova di Piazza del Popolo. Il futuro del Vostro Club è comunque già cominciato con il primo Consiglio Direttivo del CCFF (Canova Club Futuro Futuro) avvenuto il 24 luglio a Roma con i Soci a gestire ed io accanto e non più sopra, come avevo promesso a me stesso prima che a Voi, circondato da non poco scetticismo un anno e mezzo fa. Il futuro prossimo del Canova, ma più in generale della Galassia Stefano, servirà a far emergere chi prenderà il timone di quanto (25 services) è stato costruito in questi primi 40 anni. Io ci sarò sempre, a Dio piacendo, soprattutto a dialogare con voi cari Soci, perché il Club è di chi lo ama, cioè Voi che lo sostenete con la Vostra appartenenza.  

La prossima serata amarcord, ispirata da Marziale “saper rivivere con piacere il passato, è vivere 2 volte”, sarà divisa in 3 atti: I) Il piacere di vivere, con l’aperitivo di accoglienza, quella stupenda opera d’arte che è il MAXXI; II) Il nostro amarcord diviso in due quadri: a) quello “culturale” con camei di economia, politica e costume ecc.ecc., che Soci e Amici di valore, che hanno accolto la mia richiesta di prendere l’iniziativa, stanno assemblando in questi giorni; b) quello “artistico” con i nostri due artisti “Soci ad honorem” Elena Bonelli e Pino Insegno, che stanno preparando per noi i loro regali dal palcoscenico; III) La cena, il brindisi ed i ricordi della serata, nelle mani del Team Eventi, cui passo il testimone, dopo avervi detto quanto felice io sia di rivedervi al MAXXI, avendo ancora negli occhi il piacere vissuto insieme a giugno a Villa Miani. Stefano

 

Cari Amici, come anticipato, il nostro primo importante appuntamento autunnale non poteva non avere una sede prestigiosa, saremo infatti al Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il primo museo nazionale dedicato alla creatività contemporanea.

Un grande riconoscimento avere la location in esclusiva per il Canova Club ed i suoi valori di amicizia, cultura e solidarietà, portati avanti con rigore dal Presidente Stefano Balsamo e dal volontariato dei Soci d’eccellenza in 40 anni di attività al servizio della collettività.

CHE COS'E IL MAXXI

Più di un museo

Il MAXXI è il primo museo nazionale dedicato alla creatività contemporanea. È stato inaugurato nel maggio del 2010 ed è gestito da una Fondazione di diritto privato istituita dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, presieduta da Giovanna Melandri.

Nel 2013, inoltre, è stato riconosciuto tra gli enti privati di ricerca. Pensato come un grande campus per la cultura, il MAXXI è una grande opera architettonica dalle forme innovative e spettacolari. E’ stato progettato da Zaha Hadid, vincitrice di un concorso internazionale, architetto tra i più influenti e visionari del nostro tempo, che ha ridefinito l’architettura del XXI secolo e catturato l’immaginazione di tutto il mondo. A un anno dalla sua improvvisa scomparsa, il Maxxi le dedica la mostra L’Italia di Zaha Hadid.

Il complesso architettonico si integra nel tessuto della città e costituisce un nuovo spazio urbano aperto, articolato e “permeabile” al passaggio. All’interno, una grande hall a tutta altezza conduce alle gallerie che si distendono su tre piani, destinate a ospitare a rotazione le collezioni permanenti, le mostre e gli eventi culturali. Vetro, acciaio e cemento conferiscono allo spazio espositivo un aspetto neutro mentre i pannelli mobili garantiscono la flessibilità degli allestimenti. Le forme fluide e sinuose, il variare e l’intrecciarsi dei livelli determinano una trama spaziale di grande complessità, offrendo itinerari di visita differenti e inaspettati.

Il Maxxi produce e ospita mostre di arte, architettura, design e fotografia, ma anche progetti di moda, cinema, musica, performance di teatro e danza, lecture e incontri con artisti, architetti e protagonisti del nostro tempo. Il MAXXI è molto più di un museo: una piattaforma aperta a tutti i linguaggi della creatività e luogo di incontro, di scambi e collaborazioni, uno spazio aperto a tutti.

In allegato troverete informazioni su tutte le mostre in corso.

La serata, oltre all’attrazione della location, luogo ideale per celebrare il passato illustre del Canova Club e proiettarlo nel futuro, offrirà ricchezza di relatori d'eccellenza, di contenuti artistici e di sorprese. Avremo l’onore anche della presenza della Presidente Giovanna Melandri per un saluto ai nostri ospiti.Non tardate quindi a prenotarvi, vi aspettiamo numerosi il 25 settembre.

Cicci Montiroli ed il Team Eventi (Antonella Azzaroni, Carlo Capria, Sabina Ciuffa, Angela Emanuele, Gabriella Gerace, Pippo Ibrido e Adele Lax)

 

Per gli Annali del Club ricordiamo la serata dedicata alla Consegna del Canoviano d’Onore 2017 e agli Auguri di Buone Vacanze del 27 giugno nella impareggiabile cornice di Villa Miani. Siamo riusciti ad offrire questa straordinaria location grazie al contributo dei Soci ed amici, Liliana Fratini Passi, Direttore Generale del Consorzio CBI, e Alberto Tripi, Presidente di Almaviva, che ringraziamo, insieme alla collaborazione di Giulia Ottaviani del Relais Le Jardin. Dopol’aperitivo sulla terrazza, allietato dal sottofondo musicale eseguito dal vivo dallo Hot Jazz Trio di Giancarlo Colangelo, si è passatinel bellissimo Salone delle Feste per la proclamazione del Canoviano d’Onore, il più votato dai Soci. Nel piacevole duetto con il nostro Presidente Stefano Balsamo, abbiamo scoperto il grande spessore non solo professionale, ma umano di Francesco Starace (AD di Enel), insieme ad una semplicità e serenità di carattere, certamente non usuali in manager di così alte responsabilità, tanto che sul palcoscenico a furor di platea è salita anche la moglie Daniela, grande protagonista della vita del nostro Francesco. Nella consegna del piatto d’argento al Vincitore, Franco Bassanini, Canoviano d’Onore 2015, ha sottolineato gli aspetti più personali del suo evidente e grande successo professionale. A seguire gli ospiti hanno potuto apprezzare il gustoso e raffinato menu, preparato dal Relais Le Jardin, e poi godersi un momento musicale veramente straordinario con la vocalist Cinzia Tedesco, già finalista al Premio R.O.S.A 2017, scoperta e introdotta al Club da Carlo Capria. Nuovo vero talento del jazz italiano, Cinzia è approdata sul palco del Canova, per interpretare brani memorabili arrangiati dal maestro Roberto Guarino, vincitore di 2 Premi Tenco, alla chitarra jazz & computer programming. L’interpretazione in chiave jazz di brani di Giuseppe Verdi è stata una “chicca” speciale, degna della serata speciale. La serata si è conclusa come tradizione alle 23.00, con il brindisi in 5 tempi del nostro Presidente e con un ricco buffet dei dolci sulla terrazza, dove gli ospiti si sono intrattenuti fino alla mezzanotte. Doverosi sono i ringraziamenti al team organizzatore, con Gabriella Gerace, Adele Lax, Sabina Ciuffa, Giuseppe Ibrido e Federico Farinelli. Cicci Montiroli ed il team Eventi Speciali del Canova Club Roma

 

Per il capitolo dedicato alla Solidarietà: ricordiamo che questo nobilissimo sentimento è parte integrante della missione del Canova Club, insieme alla Cultura e all’Amicizia. Il vero Canoviano non può non sentire la necessità di essere d’aiuto a chi ha bisogno di aiuto, specie gli anziani. Chi sente questo bisogno e vuole essere sicuro che il suo contributo vada, fino all’ultimo centesimo, in solidarietà, pensiamo noi ad aiutarlo, chiedendogli di effettuare le sue donazioni come persona fisica o come azienda, a favore di: CANOVALANDIA ONLUS sul conto: BNL Roma – Via dei Gracchi n. 122, Agenzia n. 39 Roma - C/C 13375 ABI: 1005 CAB: 3339 IBAN: IT13B01005033390000 000 133 75. E se Voi e le Vostre famiglie non sapete a chi devolvere il 5x mille delle Vostre tasse (SENZA ALCUN COSTO PER VOI!), è sufficiente indicare nell’apposito campo dell’Unico il codice fiscale di Canovalandia Onlus: 07306251005 (Roberta Pappatà & Anonymous Partner)

 

Dopo essermi soffermato su passato e futuro in apertura, voglio chiudere con un inno al presente in senso filosofico, “carpe diem”, anche perché in effetti, in senso temporale non esiste. Infatti se è dolce ricordare il passato ed eccitante sognare il futuro, è altrettanto importante e sicuramente saggio godere il presente se ci permette, come nel nostro caso, di vivere il piacere dell’amicizia attraverso il nostro club. Da qui il mio più sincero grazie ed il mio saluto più affettuoso a tutti Voi,

 

Stefano

 

In evidenza