Evento

 
 

CANOVA DIGITALE

 

Il turismo: tra immateriale e digitale

 

27 Marzo 2019 - Ore 19:00 – 20.30; check-in dalle 18.30.

 

Ospiti di LVenture Group – Via Marsala, 29/H - Roma

Incontro a numero chiuso (fino a capienza sala) con diritto di prelazione riservato ai Soci Canova (Soci Attivi Canova Digitale in primis) e loro eventuali ospiti “addetti ai lavori”. 

 

Intervengono:

Magda Antonioli Corigliano – Direttore del Master of Science in Arts, Culture, Media and Entertainment (ACME) Università Bocconi

Alessandra Priante – Capo Ufficio Rapporti Internazionali del Dipartimento del Turismo al MIPAAFT

Edoardo Colombo – Esperto di innovazione e turismo

 

Modera: Sila Mochi – Manager, Co-Fondatrice Canova Digitale

 

Negli ultimi vent’anni il turismo ha conosciuto una straordinaria espansione a livello mondiale, sostenuta dalla riduzione dei costi di trasporto e dalla crescita dei livelli di reddito anche nelle economie emergenti, che hanno enormemente allargato il bacino dei potenziali viaggiatori.

Il turismo è anche la più digitale delle industrie e cresce al doppio della velocità delle altre, con una progressione che si stima sarà inarrestabile per almeno i prossimi 20 anni.

Un mercato enorme in cui i grandi operatori internazionali privati, Online Travel Agency, Compagnie Aeree e Catene Alberghiere crescono, contendendosi lo scettro dell’One Stop Shop che vende tutti i servizi e ne incoroni l’Amazon del Viaggio.

Chi viaggia attinge a un’enorme quantità di informazioni sul proprio smartphone e definisce sempre più dinamicamente il proprio itinerario in funzione della propria disponibilità di tempo e denaro.

 

Quanto succede nel settore a livello dei grandi player internazionali riguarda direttamente anche il nostro Paese che, pur essendo protagonista della crescita, non deve perdere l’occasione per assumere piena consapevolezza di come il digitale sia un’opportunità e non una minaccia.

Chi viaggia è molto influenzato dal parere di terzi, si dice nell’oltre il 70% dei casi, e chi sceglie si lascia condizionare dalla media delle recensioni di chi neanche conosce.

Si assiste quindi a una dinamica senza confini in cui è necessario accelerare per agganciare una rivoluzione in cui operatori internazionali fanno margini sempre più consistenti distribuendo un prodotto che, essendo legato alla territorialità, si considerava non delocalizzabile.

Le grandi opportunità di sviluppo e crescita dell’occupazione che il turismo può garantire, anche in termini di nuove competenze digitali, possono infatti essere colte attraverso normative adeguate alla trasformazione in atto.

La Blockchain per esempio è universalmente riconosciuta come una tecnologia che consentirà nuovi modelli di business fondati su un’intermediazione alternativa a quella dei grandi operatori.

Grazie agli smart contracts, che abbattono il rischio di controversie, sarà possibile aggregare l’offerta in modo certificato e trasparente, disintermediando i grandi operatori internazionali, che oggi hanno la funzione di garanzia del trust.

L’Intelligenza Artificiale in ambito turistico sarà sempre più rilevante sia per sviluppare soluzioni innovative nell’ambito delle traduzioni e del linguaggio naturale, utile per esempio nella user experience attraverso chatbot, e sia per interpretare i gusti e i comportamenti di chi viaggia in modo da offrire proposte più efficaci.

Essendo un’industria pubblica e privata anche da parte delle istituzioni è importante che si possa comprendere come partecipare a renderla più concorrenziale in modo innovativo.

Sviluppare un sistema che fornisca alle destinazioni informazioni preziose e dati in tempo reale, e non statistiche già vecchie, consentirebbe di allacciare una relazione diretta con chi viaggia.

Una relazione molto più efficace in termini di marketing, utile a prolungare la permanenza e a decongestionare i poli più frequentati.

 

Obiettivo dell’incontro è confrontarsi con le dinamiche dell’industria turistica per comprendere gli sviluppi favoriti dalla trasformazione digitale. Una overview sui modelli di successo internazionali, interpretando le modalità con cui il turista, sempre più smart, sceglie le esperienze di viaggio prima ancora delle destinazioni. Uno sguardo su come le nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale, interpretazione linguistica, tradizioni e i nuovi sistemi di pagamento stiano rivoluzionando i comportamenti.

Per chi partecipa è un’occasione di approfondimento dell'interazione con chi viaggia e come si possa essere competitivi nella più globale delle industrie.

Un approccio utile a interpretare le strategie migliori per una migliore gestione dei flussi, decongestionando i poli più frequentati, prolungando la permanenza e favorendo lo sviluppo delle destinazioni con più alto potenziale di crescita nel rispetto della sostenibilità.

 

Ricordiamo che l’evento a numero chiuso (fino a capienza sala) con diritto di prelazione riservato ai Soci Canova (Soci Attivi Canova Digitale in primis) e loro eventuali ospiti “addetti ai lavori”. 

 

La quota di partecipazione all’incontro, aperitivo di benvenuto incluso, è di 10 euro per i Soci Canova e per gli invitati del Canova Giovane (under 35) e 20 euro per gli altri frequentatori, a copertura dei costi organizzativi e di segreteria.

Per motivi amministrativi ed organizzativi, ai fini della ricevuta, vi preghiamo di comunicarci i vostri dati fiscali contestualmente alla prenotazione via email all’indirizzo canovadigitale@canova.club.

 

Per informazioni e prenotazioni scrivere acanovadigitale@canova.club.

 

Sila Mochi

Co-Fondatrice Canova Digitale

 

Cc:  

Stefano Balsamo (Presidente Canova Club), Federico Farinelli (Segretario Generale Canova Roma)

Team Canova Digitale Roma: Giovanni Contemi (Coordinatore), Barbara Martini, Marzia Ostuni, Mattia Siciliano, Giulia Rossi, Edo Colombo, Benedetto Buono

 

Curriculum vitae dei relatori

 

Alessandra Priante:  Relazioni Internazionali per il turismo e associate professor di tourism strategy – Luiss ; Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, MiPAAFT.

Donna di grande esperienza internazionale, con un’inusuale expertise diplomatica dei Paesi del Golfo (Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar, Oman, Bahrein), attualmente è il capo ufficio relazioni internazionali e del cerimoniale del MiPAAFT e a capo del team della transizione delle politiche del turismo dal MiBACT verso la nuova governance al Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

Laureata in Bocconi in economia aziendale, con due Master di cui un executive MBA alla Luiss, 6 lingue straniere e grande passione per lo Stato, ha ripreso le fila delle policies del turismo nazionale, riuscendo a riportare l’Italia in posizione centrale nelle principali piattaforme internazionali, da UNWTO (Organizzazione mondiale del turismo) ad OCSE, Europa e le strategie BlueMed, Eusair, Eusalp.

Alessandra è esperta di policies del turismo e segue in particolare gli ambiti dei dati e delle rilevazioni statistiche, del turismo enogastronomico, sanitario, accessibile, le dinamiche dell’overtourism e l’analisi della domanda lungo le direttive della trasformazione digitale.

Autrice di numerose pubblicazioni, ha insegnato in varie università italiane e attualmente è professore associato alla Luiss Business School. E’ appassionata di musica, cinema, arte e buona cucina. Ma soprattutto è appassionata del suo lavoro e ama viaggiare, la sua famiglia e gli amici.

 

Edoardo Colombo: Esperto di innovazione e turismo, si è impegnato sui temi della trasformazione della Pubblica Amministrazione, per porre l’innovazione nel turismo tra le priorità dell'agenda digitale.

Attualmente collabora con SIA S.p.A. a progetti sugli ecosistemi digitali e blockchain nel turismo.

Ha fatto parte del TDLab - Laboratorio Turismo Digitale - indicato dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo - e precedentemente è stato consigliere della Task Force per l'Agenda digitale della Presidenza del Consiglio con Francesco Caio (con cui ha poi collaborato anche in qualità di consulente di Poste Italiane) nonchè esperto tecnico scientifico del MIUR per la valutazione dei progetti Smart City e Social Innovation, e consigliere per l'innovazione prima del Ministro del Turismo e poi del Ministro Affari Regionali e Turismo, sviluppando iniziative di promozione e coordinando la seconda edizione del portale nazionale del turismo.

E' coeditore di WeTheItalians.com iniziativa giornalistica italiana rivolta alla comunità degli italo americani negli USA ed impegnato in molteplici iniziative associative no profit: Cultura Italiane, Parole O_Stili, Associazione Italian Digital Revolution, Copernicani, Canova Club. 

 

Magda Antonioli Corigliano: Direttore del Master of Science in Arts, Culture, Media and Entertainment (ACME) Università Bocconi dal 2018

Professore di Economia e Direttore del MET (Master Specialistico in Economia e Management del Turismo) Università Bocconi (certificato TedQual UNWTO) fino al 2017

Direttore della Divisione Turismo CERTeT (Centro di ricerca per i trasporti e l'economia regionale del turismo) e responsabile del turismo per ISLA (Istituto di studi latinoamericani) fino al 2015

Professore di microeconomia, turismo culturale, città e vita urbana, turismo e sviluppo locale, politica del turismo.

SDA Bocconi School of Management, Senior Professor Director di Corsi su Destination Management e Sistemi Locali, Corsi di Enogastronomia, Parchi Naturali, ICT, ecc., Direttore del Corso General Management per Executive nel settore Hospitality e responsabile dei Corsi in Hotel e gestione delle vacanze

Docente ai master in Food and Beverage (MFB) e Master in Marketing e comunicazione (MIMEC)

Dal 2004 al 2010, direttore dei corsi post-laurea sullo sviluppo del turismo annuale, concesso dall'UNWTO in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri italiano e rivolto ai dirigenti dei ministeri del turismo nei paesi in via di sviluppo.

Capo delegazione Università Bocconi per progetti di formazione e ricerca dell'ISLA, svolti in collaborazione con diverse università straniere (Argentina, Russia, Cile, Santo Domingo e Vietnam) (studi di fattibilità di formazione, progetti di formazione per dirigenti e ricerca).

Coordinatore / direttore di numerosi progetti di ricerca condotti dall'Università Bocconi per l'Unione Europea, l'ONU, l'UNWTO, il CNR, il Ministero (PRIN), le regioni e le Agenzie del turismo, in particolare per il turismo e le statistiche sia a livello generale che per segmenti specifici (come congressi e turismo enogastronomico) e per le politiche del turismo.

Direttore della ricerca per migliorare i progetti di qualità dell'insegnamento (Università Bocconi) nell'ambito di corsi di laurea e di laurea.

Delegato dell'Unione europea alla riunione dei ministri del turismo del T20 (ottobre 2010) a Bujeo (Corea)

ESADE (Barcellona-Spagna) Membro del comitato scientifico del Simposio internazionale sul turismo, membro del gruppo di esperti sulla gestione delle destinazioni UNWTO, membro del comitato scientifico del Forum internazionale sulla scienza applicata al marketing dell'Università Complutense di Madrid.

Membro di CEMS Focus on Tourism, membro di TEFI (Tourism Education Future Initiative) e di IFITT (International Federation for Information Technology and Tourism)

Membro del Consiglio per l'istruzione dell'OMC (Organizzazione del turismo di UNWorld-Madrid)

Membro della International Association of Experts in Tourism (Ginevra -CH);

Membro di Atlas, Association for Tourism and Leisure Education,

Membro in commissione presso UE DG Enterprises, UNWTO, varie camere di commercio, ENIT (Ente nazionale per il turismo nazionale), varie regioni italiane (dal 1990 al 2005);

Direttore della ricerca di Eurostat (2004-2005) nella definizione dei criteri per la classificazione alberghiera e per la raccolta di dati sul turismo, con particolare riguardo all'attuazione dei conti satellite.

Dal 2005 membro dei Comitati ministeriali e regionali per la ricerca e gli studi su questioni relative all'economia e alla politica industriale (con particolare riguardo alle PMI e al settore turistico), e all'economia del turismo e dell'ambiente; membro del comitato scientifico di Formaper (impresa speciale della Camera di commercio di Milano), del comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio regionale dell'artigianato e del turismo. Dal 2009 al 2011, membro di due Comitati del Ministero del Turismo per l'educazione nel settore turistico e per la valorizzazione delle risorse enogastronomiche per la promozione dell'Italia.

Laureata in Economia politica presso l'Università Bocconi (1973). Master of Science in Financial Economics conseguito presso l'University College of North Wales (UK) (1974-75) e studi di perfezionamento presso la London School of Economics and Political Science (1975).

In evidenza
Canova Digitale - 27 marzo 2019

Canova Digitale - 27 marzo 2019

Il Turismo: tra immateriale e digitale

 

Leggi di più