Cenacolo 25 Gennaio 2016

 
 

Cari Consoci, gli araldi suonino le loro trombe, spronino i loro destrieri e vi raggiungano nei vostri manieri. 

La Serenissima Giuria del Premio Canova di Letteratura Economica e Finanziaria, presieduta da Cesare Imbriani, si è espressa da par suo. Con dogali virtù di diamantina equità e aquilina lungimiranza si è spesa quest'anno in ben due investiture. Ha assegnato il Premio 2015 a Riccardo Varaldo con “La nuova partita dell’innovazione”, edito da Il Mulino. Inoltre, in forza dei poteri speciali che le sono conferiti dall'aureo regolamento del Premio, con riconoscimento speciale,per la prima volta la Serenissima   ha  voluto cingere d’alloro anche  un ulteriore autore, Francesco Delzìo per "Opzione zero. Il virus che tiene in ostaggio l'Italia”, affidato ai tipografi di Rubettino Editore.  Ben so che vi domanderete quando si potrà dissertare, applaudire e brindare agli autori. Non meno sarete curiosi di sapere chi saranno le eminenti personalità dell’economia partecipanti alle affilate schermaglie del dibattito che accompagnerà la prossima premiazione. Tranquilli, amici Canoviani. Presto Stefano Balsamo, e con lui il Presidente Imbriani, Carlo Santini, Coordinatore del Comitato Scientifico e Nicola Granati, Presidente del Comitato di Lettura, ovvero ”là dove si puote ciò che si vuole” (vedi nota),  sapranno gloriosamente stupirvi.

Julia Giavi Langosco, Responsabile comunicazione e stampa

Nota: la citazione è classica e frutto di lunga e noiosa educazione.

  

(Serata in quota per i Soci ; € 65 per gli amici;“no cena” solo per i Soci)

Adesioni entro e non oltre mercoledì 20 gennaio inviando una mail a eventi@canova.club . Grazie.

In evidenza