Cenacolo con il Ministro della Difesa

 
 

Non è un’opinione da chiedere, ma un sacro dovere del cittadino la difesa della Patria, come cita la Costituzione Italiana (art.52), 1947 ed il Ministro della Difesa è la figura istituzionale con il più alto grado in carica in Italia, deputata alla nostra “tranquillità”.  Il suo principale impegno è quello di garantire a tutti i cittadini italiani un elevato livello di sicurezza e di protezione, in qualsiasi momento e di fronte a qualsiasi evento.

 

L’ospite del Cenacolo del 26 gennaio 2015 è stato proprio il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

 

Genovese, laureata in lettere moderne, sposata con un medico,madre di due figlie e docente di italiano nei licei. Ha iniziato la sua carriera politica alla fine degli anni ottanta venendo eletta consigliera circoscrizionale a Sampierdarena nelle file del PDS. È stata assessore alla scuola, alle politiche giovanili e alle politiche sociali, alle Istituzioni scolastiche. Nel 2001 viene eletta in Parlamento e dopo qualche mese entra a far parte della commissione difesa   diventandone Presidente nel 2006. Il 2 maggio 2013 viene nominata Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa nel Governo Letta. Il 22 febbraio 2014 giura come Ministro della Difesa, prima donna ad assumere tale carica nella storia della Repubblica Italiana.

 

Imponente l’implicazione economica finanziaria del Ministero sul bilancio dello Stato per le spese da investimento, destinate all’ammodernamento quantitativo e tecnologico dello strumento militare, al suo rinnovamento ed alla ricerca – Un impatto stimato in circa 4 miliardi sui 20 complessivi del bilancio del Dicastero stanziati nel piano triennale 2013/2015. Tante le ns aziende coinvolte in questo processo di ristrutturazione e di ammodernamento del settore difesa: Finmeccanica, AugustaWestland, Alenia Aermacchi, Fincantieri, Selex Galileo, MBDA Italia, IVECO, Selex ELSAG, Avio,  Selex Sist. Int., OTO Melara, Elettronica, WASS, Simmel Difesa, Vitrociset, Thales Alenia Space Italia, Rheinmentall Italia, Telespazio, Aerea, Secondo Mona. La maturità economica/tecnologica del nostro sistema industriale, rappresentano aspetti fondamentali nella vita del Paese, quanto mai in una congiuntura, come quella presente, dalla quale uscirà un’identità rinnovata dell’ordine internazionale. Gli obiettivi Strategici/ economici  correlati sono assicurare l'impiego operativo della componente terrestre, navale, aerea, carabinieri e direzione ed il coordinamento generale dell'organizzazione della Difesa.

 

“Il modo migliore per difendersi da un nemico è di non comportarsi come lui” (Marco Aurelio)

In evidenza