Evento

"Life Sciences: investire sulla vita"

Martedì 21 febbraio p.v

 

Sala Conferenze LEGANCE (Via di San Nicola da Tolentino, 67, Roma)

Ore 7:30 (cappuccino e cornetto)– inizio ore 8:00 – fine ore 9:30 



 
 
 

Martedì 21 febbraio p.v

Sala Conferenze LEGANCE – Via di San Nicola da Tolentino, 67 - Roma

Ore 7:30 (cappuccino e cornetto)– inizio ore 8:00 – ccc* – fine ore 9:30 – tal**

 

“Life Sciences: investire sulla vita”

 

Alessandro Lattuada: Country Manager Italia della multinazionale farmaceutica Almirall

Dino Accoto: Professore di Bioingegneria e Direttore Laboratori di Robotica Medica e Biomicrosistemi, Università Campus BIo-Medico di Roma

Antonio Falcone:CEO Principia SGR, gestore del fondo Principia III Healthcare & Biotech

Moderatore :

Gianluca Oricchio: Co-founder e Director Springrowth SGR SpA

 

Cari amici del B&F,

dopo il grande successo dell’evento tenutosi a Milano, il prossimo 21 febbraio replicheremo a Roma il Breakfast&Finance sulle life sciences.

Il settore delle Scienze della Vita – inteso essenzialmente come biotecnologie, farmaceutica e tecnologie biomediche - è uno dei comparti ad alta tecnologia più promettenti e sta assumendo il ruolo di motore per la crescita e lo sviluppo dei Paesi più avanzati.

Per quanto riguarda l’Italia, nonostante la difficile situazione economica che le imprese italiane stanno affrontando ormai da troppo tempo, quello delle biotecnologie si conferma come un settore industriale estremamente dinamico e in grado di produrre risultati importanti. In Italia, sono 422 le aziende impegnate in attività di R&S nel campo delle biotecnologie. Tra queste, più della metà (264) rientrano nella definizione di impresa pure biotech, adottata dal Centro studi internazionale sulle biotecnologie di EY. Nonostante una marginale diminuzione del numero delle imprese, l’industria biotech italiana si classifica al terzo posto in Europa, dopo la Germania e il Regno Unito, per numero di aziende pure biotech , rappresentando una realtà molto competitiva, che non solo è stata protagonista di una crescita straordinaria, nell’ultimo decennio, ma che continua a mostrarsi capace di superare la natura ciclica tipica di altri settori industriali. Il fatturato complessivo del settore, pari a € 7.050 milioni, è sostanzialmente stabile, mentre gli investimenti in R&S sono cresciuti a € 1.517 milioni, con un aumento dello 1% rispetto all’anno precedente.

Tuttavia l’innovazione, specie quella ad alto rischio, come quella biotecnologica e con un time-to-market molto lungo, richiede ingenti risorse finanziarie e misure di sostegno alla ricerca e all’innovazione, affinché si possano trasformare quelle che adesso sono le basi di una nuova industria del biotech e del biopharma in un vero e proprio settore industriale, la cui solidità possa fungere da traino per l’intera economia nazionale, e motore di sviluppo occupazionale qualificato.

In questo incontro del B&F avremo la possibilità di affrontare il tema delle life sciences sia da un punto di vista scientifico che economico-finanziario grazie alla presenza dei seguenti Relatori:

  • Dr. Alessandro Lattuada, Country Manager per l’Italia della multinazionale farmaceutica Almirall, esperto delle dinamiche e delle recenti evoluzioni nel settore Pharma. Ci mostrerà come la maggior parte delle aziende oggi nella lista delle 20 più capitalizzate, 10 anni fa erano sconosciute e come si cresce investendo in ricerca con più alta probabilità di successo e con le acquisizioni non di Corporation ma di Business Units (ad esempio scambi fra Oncologia e Vaccini tra Novartis e GSK, la business unit Diabetica di Bristol acquisita da AZ, la cessione della business unit Respiratoria da Almirall ad AZ etc.)
  • Prof. Dino Accoto (relatore), Professore di Bioingegneria e Direttore Laboratori di Robotica medica e Biomicrosistemi della Università Campus Bio-Medico di Roma, Imprenditore e Start-upper (I Can Robotics). Ci illustrerà le principali evoluzioni nei campi della Meccatronica, delle Nanotecnologie, del Med Tech e come queste applicazioni stiano cambiano la nostra vita (esoscheletri, organi artificiali, rigenerazione tissutale, pillole intelligenti, etc.)
  • Dr. Antonio Falcone (relatore), CEO di Principia SGR, che gestisce anche il Fondo Principia III Healthcare & Biotech, Fondo di Private Equity. Ci parlerà della sua esperienza internazionale in un settore che realizza rendimenti nell’ordine dell’8-10% su base unlevered anche in periodi di tassi di interesse negativi o prossimi allo zero.
  • Prof. Gianluca Oricchio (moderatore), Co-founder e Director Springrowth SGR SpA, Fondo di Credito Diversificato (con possibilità di investimenti nel settore Life Sciences/Biotech/Pharma/Healthcare fino a 100 mil. Euro) farà da moderatore e da facilitatore degli approfondimenti.

Si preannuncia quindi un appuntamento “da non perdere” per gli appassionati di attualità, economia e innovazione, considerando la particolarità, innovatività e importanza del tema trattato, lo standing dei Relatori e il consueto spazio dibattito e alle domande specifiche dei partecipanti.

La quota di partecipazione all’incontro, prima colazione inclusa, è di 15 euro per i Soci Canova e per gli invitati del Canova Giovane (under 35) e 25 euro per gli altri frequentatori, a copertura dei costi organizzativi e segreteria. Per motivi amministrativi ed organizzativi, ai fini della ricevuta o eventuale fattura, vi preghiamo di comunicarci i vostri dati fiscali contestualmente alla prenotazione via email.

Chi intende partecipare comunichi quindi la sua presenza e quella dei suoi ospiti (indicando nome, cognome, titolo e società) esclusivamente via mail a bef@canova.club al più presto e comunque non oltre il 16 febbraio, tenendo conto che i posti sono limitati e che la priorità dell’accettazione delle prenotazioni sarà quella dei Soci Canova e degli ospiti di Legance – Avvocati Associati (che cogliamo l’occasione di ringraziare per l’ospitalità nella prestigiosa sede, in particolare l’Avv. Guido Iannoni, Socio Canova Milano per l’opportunità).

Per chi desidera raggiungere la splendida location ospitante in macchina vi informiamo che è possibile parcheggiare comodamente usufruendo del parcheggio custodito ad ore che si trova in Salita San Nicola da Tolentino al civico 22. Non è in zona ZTL e venendo da Largo S. Susanna, ci si dirige su Via XX Settembre, andando verso il Quirinale, la prima traversa in discesa sulla destra pochi metri e si trova il garage custodito.

NB: Per ultimo, ricordiamo che la prenotazione è impegnativa e non sono gradite le “buche”.

 

Grazie e cordiali saluti a tutti,

 

Vincenzo Marzetti – Coordinatore                                                  Giorgio Orlandini - B&F Milano Team Member

 

 

Cc: Team B&F - Lorenzo Alfieri, Giorgio Orlandini, Pasquale Pinto, Stefano Marini, Chiara di Ciero, Roberta Laudazi , Piergiorgio Zettera, Giovanni Contemi, Federico Farinelli, Marco Arcelli, Sabina Ciuffa.

 

°ccc = … chi c’è c’è! inderogabilmente inizia la riunione.

°° tal = … tutti a lavoro.

 

In evidenza
Canova Digitale - 21 febbraio 2019

Canova Digitale - 21 febbraio 2019

La trasformazione digitale nelle grandi aziende - Il caso ENEL

Breakfast con Carlo Bozzoli,  Direttore Global Digital Solutions di Enel

Interviene Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale

Leggi di più