Roma
 

Titolo Evento

Ospiti d'onore

data evento
Location evento
 
 
Descrizione immagine (attenzione alla cartella)
 
 
 

 

XXXIII Edizione del Premio di Letteratura Economica e Finanziaria

 

vinta da

STEFANO QUINTARELLI

Imprenditore seriale, Fondatore di I.NET, Presidente del Comitato di indirizzo dell'Agenzia Digitale Italiana, deputato dal 2013 al 2018

 

per il suo libro « Capitalismo Immateriale »

 

Cari Canoviani, la Giuria del Premio Canova, presieduta dal  Prof. Cesare Imbriani affiancato dall’Avv. Cristina Chiomenti, dal Prof. Piergiuseppe Morone, dal Prof. Giovanni Scanagatta e dal Prof. Lucio Scandizzo, nella riunione che si è tenuta nel mese di Settembre, analizzate le  cinque opere selezionate dal Comitato di Lettura, coordinato da Nicola Granati, ha deciso di assegnare il Premio di Letteratura Finanziario Canova, giunto ormai alla trentatreesima edizione, all’opera: “CAPITALISMO IMMATERIALE - Le tecnologie digitali e il nuovo conflitto sociale” di STEFANO  QUINTARELLI per i tipi della casa editrice Bollati Boringhieri.

L‘autore si focalizza sui nuovi modi di produrre che si affermano con forme immateriali di economia Molti parlano di un mondo virtuale per descrivere ciò’ che accade on line, ma tutto ciò non ha nulla di virtuale è anzi molto reale: solo che non è materiale è immateriale.

Il capitalismo oggi è cambiato e si fonda prevalentemente sullo scambio di informazioni a due vie: in questo senso lo si definisce immateriale. L’informazione alla base di tutto controlla l’intermediazione delle relazioni sociali sia sul capitale che sul lavoro il che genera un nuovo conflitto tra le parti sociali. Il conflitto tra intermediari ed intermediati si sviluppa tra informazione e produzione. In pratica oggi l’attività produttiva non si materializza in un bene ma nello scambio di informazioni. Tramite il controllo delle relazioni sociali ed economiche l’economia immateriale genera un conflitto inedito tra i colossi del web nel ruolo di intermediari e noi cittadini come intermediati. Oggi l’attività produttiva non è più il bene ma lo scambio di informazioni a due vie. In passato la raccolta di informazioni costava oggi grazie alla digitalizzazione non costa.

L’opera di Quintarelli è un libro su questi nuovi capitalisti dell’immateriale e su quanto questa nuova forma di creazione di valore economico determini economia e società E’ un riassunto notevole per lucidità ed ampiezza di vedute di tutti i temi e di tutte le parole chiave connesse all’economia digitale: finanza, rapporto capitale lavoro, informazione, giornalismo, automazione del lavoro, monopoli digitale ecc.

Il Dott. Quintarelli riceverà l’ambito nostro Premio nel corso della serata alla quale in veste di relatori per il panel hanno dato già la loro adesione personalità del mondo accademico ed esperti del mondo digitale:

  • il Prof. MARIO MONTI - Senatore, già Presidente del Consiglio dei Ministri e Presidente dell‘Università Bocconi;
  • il Dott. ERNESTO CIORRA - Direttore Innovability Enel;
  • la Dott.ssa LILIANA FRATINI PASSI - Direttore Generale CBI S.c.p.a.;
  • l’Ing. ALBERTO TRIPI - Presidente di Almaviva Spa, Membro del Consiglio Direttivo e della Giunta di Confindustria e già Presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

A questi importanti esponenti si aggiungeranno via via altri illustri personaggi per i quali siamo in attesa di conferme.

Si prospetta una serata ricca di spunti di riflessione su argomenti di sicuro interesse attuali e vicini alla nostra vita quotidiana per comprendere se siamo e quanto siamo preparati sulle innovazioni tecnologiche e sul mondo digitale.

 

Julia Giavi Langosco e Nicola Granati

 

Location: Grand Hotel Parco dei Principi, Via G. Frescobaldi, 5, Roma

Orari: Check in-Aperitivo dalle 18:30 – Inizio serata ore 19:30 con cena a seguire

Costo: Serata in quota per i Soci; € 65 per gli amici; “no cena” solo per i Soci)

Adesioni: via mail a eventi@canova.club entro e non oltre giovedì 21 novembre.