Roma
 

Canova Club Roma - Cenacolo di lunedì 4 novembre p.v.

Ospite d'onore: Paola De Micheli

4 novembre p.v.
Grand Hotel Parco dei Principi
 
 
Descrizione immagine (attenzione alla cartella)
 
 
 

Effemeride N° VIII Anno XXXXI

Prossimo Cenacolo:

lunedì 4 novembre 2019

Ospite d’Onore

Paola De Micheli

Ministro delle Infrastrutture e dei  Trasporti

 

«Onori ed Oneri

A

Chi…fa»

( Stefano )

 

Grand Hotel Parco dei Principi, Via G. Frescobaldi, 5, Roma

Check in-Aperitivo dalle 18:30 – Inizio serata ore 19:30 con cena a seguire

(Serata in quota per i Soci; € 65 per gli amici; “no cena” solo per i Soci)

Adesioni via mail a eventi@canova.club entro e non oltre giovedì 31 ottobre . Grazie.

 

 

Cari Amici,

codesto principio, che ho coniato molto tempo fa, ha costantemente guidato i miei comportamenti, anche quando ero il Leader di…me stesso, perché mi bruciava vedere il mio grande lavoro ed i miei piccoli successi, espropriati dai tanti “capetti” che la struttura mi poneva in testa. Da sempre quindi questa regola aurea è patrimonio del Canova Club.

Oggi la celebriamo, in occasione del prossimo Cenacolo, il cui ospite d’Onore è prima di tutto ospite del nostro pluriennale Socio Fabrizio Sadun, Senior Vice President - Head of Institutional and Regulatory Affairs in Italy and Germany di Unicredit, che ha dialogato con il nostro Segretario Generale, Federico Farinelli, in linea con il Canova Condis, che ho implementato dal 1° settembre.

Sono quindi molto contento e dovreste esserlo anche voi: il vostro Club è già sulla strada giusta, quella della Continuità delle attività, nella discontinuità della conduzione (da me a voi). Stefano

 

Cari Amici,

dopo aver affrontato nello scorso Cenacolo le “Infrastrutture digitali” (massime il 5G), abbiamo ora l’occasione di poter trattare le “Infrastrutture (ma non solo) istituzionali”, grazie alla presenza dell’On. Paola De Micheli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Giusto per dare una minima idea dell’area di competenza di questo dicastero, vi basti pensare che si occupa di tutte le infrastrutture e dei lavori pubblici di competenza nazionale (ferme restando le competenze delle Regioni e delle Province autonome), delle reti di comunicazione stradali, autostradali, ferroviarie, lacuali, aeree e aeroportuali, marittime e portuali, attraverso le Capitanerie di Porto. Inoltre si occupa dell'edilizia residenziale, pubblica e privata, e sovraintendente alla pianificazione degli appalti pubblici di competenza statale del Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (ferme restando le competenze delle regioni e dell'autorità indipendente: l'Autorità Nazionale Anticorruzione – ANAC). Esercita infine le competenze sulle vie stradali previste dal Codice della Strada; le competenze in ambito marittimo e della navigazione, compresa la marina mercantile, e la navigazione aerea. Avremo quindi la possibilità di comprendere al meglio quali sono i piani per il prossimo futuro, su una diversità di argomenti che, a vario titolo, ci tocca tutti. Sarà anche interessante poter comprendere dal Ministro lo stato di alcune situazioni di carattere nazionale, di cui tanto si parla da diverso tempo, come la Tav, la ricostruzione del Ponte Morandi, la realizzazione del Passante di Bologna e, perché no, qualche notizia sui prossimi interventi che riguarderanno la nostra amata Capitale, sempre bisognosa di “ritocchi” che potrebbero permetterci una vita più rilassata e meno…frenetica.

Ci aspettiamo inoltre un confronto diverso dal solito, in quanto l’On. De Micheli, non solo potrà mostrarci il punto di vista politico sulle tematiche che saranno affrontate, ma anche quello manageriale, in quanto oltre a far funzionare il suo dicastero, è impegnata da sempre quale manager nel settore agroalimentare per il "Consorzio Cooperativo Conserve Italia"

Federico 

 

Per gli Annali: quando ad un nostro Cenacolo ci sono circa 400 prenotazioni, con la notizia del Sold Out tre giorni prima dell’evento, vuol dire che il cartellone culturale del nostro spettacolo di divulgazione, imperniato sul 5G e su uno dei massimi interpreti, quale certamente è l’A.D. e D.G. di Telecom Italia-TIM, Luigi Gubitosi, ha centrato l’obiettivo, anticipando l’accoglienza entusiasta. Quando poi l’esibizione del nostro ospite suscita consensi a scena aperta, per le competenze e conoscenze mostrate, e l’applauso è affettuoso e pieno, diffuso e spontaneo (con la “o” e non la “i”), allora possiamo concludere che anche questa volta è andato tutto benissimo, come da tradizione. Se poi si aggiunge il rapporto di lunga amicizia di Luigi Gubitosi con il nostro Presidente, che ha permesso dei siparietti personali ed amicali sulla vita e sulla brillante carriera dell’ospite, possiamo dire che è stato anche un Cenacolo di cultura economico-finanziaria (per il percorso storico descritto) e di formazione per i tanti giovani presenti, che hanno potuto cogliere i tanti “come e perché” si possano raggiungere le vette del successo professionale, come certamente è stato il caso di Luigi Gubitosi. Tirando le somme un altro credito per quando le cose non andranno così bene (lo diciamo solo per razionale scaramanzia, visto il track record positivo impressionante, merito del vostro supporto costante e generoso). (SB)

 

Per quanto riguarda la Solidarietà, permetteteci di ribadire, approfittando della ripresa dalla pausa estiva, che Canovalandia Onlus intende aiutare chi vorrebbe aiutare chi ha bisogno, ma ha paura di non sapere che fine faranno i suoi soldi, ponendosi come la “Provvidenza” di chi non ha altre Provvidenze, ovvero aiutare gli ultimi degli ultimi. Al Club interessa sapere se, chi frequenta il Canova, senta lo stimolo a fare del bene (anche perché fa star bene soprattutto chi lo fa, quindi noi tutti) per un Club più consapevole del suo ruolo nella Comunità. Non c’è alcuna pretesa di convincervi con queste quattro righe buttate di getto, ma nel caso vi avessimo incoraggiato, al di là delle parole povere, basta versare anche una cifra simbolica che resterà, la cifra, riservata per la privacy, per poter elencare invece un po’ di amici generosi nelle prossime comunicazioni del Club, quali Sostenitori di Canovalandia Onlus.

Per versare: IBAN: IT13B01005033390000 000 133 75 intestato a Canovalandia Onlus. Visitate il sito: (www.canovalandiaonlus.it) Grazie.

Per destinare il 5X1000, giacché ci siete... (e fatecelo sapere se lo avrete fatto) firmate, inserendo nell’apposita scheda di dichiarazione dei redditi il seguente codice fiscale:
C.F. 07306251005. (Francesco Saponaro e Roberta Pappatà)

 

Per la chiusura poche parole, sempre in linea con i dettami dell’appena entrato Canova Condis, parole però non solo di ringraziamento, anche da parte mia, al Consocio ed Amico Fabrizio (Sadun), sempre vicino alle nostre attività e grazie al quale, anche questa volta, siamo riusciti a proporre un Cenacolo che mi permetto di definire “di sicuro interesse”, ma parole anche di esortazione per tutti gli altri Amici Soci che vogliano supportare il Canova, non solo perché semplici affiliati al Club, ma perché si sentono parte integrante di un’Associazione sui generis, che ha sempre dato voce e possibilità di proporre e proporsi a tutti, sulla base del mantra “balsamiano” del “perché no?!”. Non è facile come può sembrare alle volte, ma con la giusta dedizione e spirito di service si può collaborare per ottenere grandi risultati. Mi auguro quindi per il bene del Canova e della Giuesse in toto, che andando avanti in questa sfida, sempre più la “proattività” subentri alla “reattività”. Un abbraccio,

 

Federico